giovedì 6 giugno 2013

Durata e qualità del sonno: importanti per il metabolismo


La conclusione giunge da numerosi studi che hanno dimostrato che le persone che non riposano adeguatamente sono più prone a sviluppare l’obesità e a soffrire di disordini metabolici come il diabete di tipo 2. Uno studio ha calcolato, ad esempio, che un sonno notturno regolare di 5 ore, invece di 8, è responsabile di un’aumento pari al 3,6% dell’indice di massa corporea (BMI).

mercoledì 5 giugno 2013

Invecchiamento e massa muscolare

Molte ricerche hanno dimostrato come l´invecchiamento sia associato ad una perdita di massa muscolare e di forza, con un aumento conseguente del rischio di sviluppare malattie metaboliche.

Il decremento dei livelli di energia può causare e sostenere l´obesità

L´obesità ha raggiunto proporzioni epidemiche ed è diventata una delle maggiori problematiche di salute dei paesi sviluppati.

Sensibilita´ e specificita´ dei segni clinici per valutare la disidratazione in atleti di endurance

L´obbiettivo di questo studio era quello di studiare l´accuratezza diagnostica dei segni di disidratazione più comunemente usati nei maratoneti.

Creatina monoidrata ed espressione genica

La creatina monoidrata (CrM) è uno tra i pochi integratori con evidenti effetti anabolici sul muscolo scheletrico e quindi capace di aumentare la performance sportiva.

lunedì 3 giugno 2013

"Esportata carne di volatile fuori norma": nuovo scandalo alimentare

Delle filiali di un gruppo bretone avrebbero presentato da diversi anni falsi rapporti di analisi microbiologiche per rispondere alle strette norme di alcune paesi sull'esportazione di carni di volatile.

Dario Bressanini svela "le bugie nel carrello"

"Pensare che un alimento con l'etichetta 'naturale' faccia meglio di un altro è sbagliato". Dario Bressanini, ricercatore ed esperto di temi legati al cibo, parla in un'intervista ad Affaritaliani.it di tutti i rischi che si corrono facendo la spesa:

venerdì 31 maggio 2013

Alimentazione sana, evitare troppo sale nei cibi

Troppo sale nella dieta fa male, e per seguire un'alimentazione sana, dovremmo cercare di diminuirne il consumo. Questa è una regola che da anni nutrizionisti, scienziati e dietologi ripetono continuamente, ma nonostante ciò

La «fame nervosa» può venire anche quando si è felici

Si sente spesso parlare di «fame nervosa», quel meccanismo che spinge alcune persone a rispondere alle emozioni mangiando di più. E poiché le emozioni cui si fa solitamente riferimento sono negative, viene spontaneo attribuire

domenica 5 maggio 2013

Italiani troppo veloci a tavola E così ingrassano di più


Perché siamo campioni del fast food, inteso proprio come pasto veloce: indipendentemente da quel che c'è nel piatto, 3 italiani su 4 dedicano a colazione, pranzo e cena la metà del tempo che sarebbe  necessario per un pasto in tutta tranquillità.